I Luoghi di S.Pietro Celestino
[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]

Sant’Angelo Limosano (CB)

La devozione di tutto il popolo a S. Pietro Celestino è rimasta intatta nel corso dei secoli.

Tra la chiesa madre e il castello e nelle sue vicinanze vi è una chiesa dedicata a S. Pietro Celestino. Essa nel 1695 venne trasformata in monte frumentario dal Card. F.M. Orsini Arcivescovo di Benevento, perché trovata in stato di estremo degrado. Alcuni blocchi di pietra furono riutilizzati per la fontana di S. Pietro, priva d’acqua d’inverno, ma ricca durante la primavera e l’estate, a partire dal 19 maggio festa del patrono.

Nella chiesa parrocchiale S. Maria Assunta (1200) vi è al lato sinistro, entrando in chiesa, un altare con una stupenda statua di S. Pietro Celestino (1748), opera dello scultore campobassano Paolo di Zinno.

Ultimamente è stato dedicato a S. Pietro Celestino un maestoso monumento, ritenuto uno dei più belli dal punto di vista espressivo e artistico.

[1] [2] [3] [4] [5] [6] [7] [8] [9] [10] [11] [12]